Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per le risorse idriche e l'energia

 
 
 

Le ESCO e il mercato dell'efficienza energetica

 

Pubblicazione a cura di M. Chieregato, M. Fauri, A. Lorenzoni, F. Savorana

Si anticipa una parte del primo capitolo del volumetto per offrire un saggio dell'argomento trattato.

«1. ESCO (ENERGY SERVICE COMPANIES)

1.1. Cosa sono e cosa rappresentano

Dare una definizione di Energy Service Company (ESCO), malgrado l'apparente semplicità, non è facile nè immediato. Tale difficoltà trae origine da due motivi principali: la varietà delle tipologie di aziende che appartengono a questa categoria e le differenti vie che ciascuna di esse preferisce per affrontare il mercato.
Una definizione che ben si presta a caratterizzarle, pur non comportando criteri troppo rigidi di classificazione, può essere la seguente: una ESCO è un'impresa che finanzia, sviluppa e installa progetti rivolti al miglioramento dell'efficienza energetica e al mantenimento dei costi relativi alle attrezzature installate a tale scopo.
Esse dunque agiscono, in genere, come artefici del progetto, per un vasto assortimento di impianti e di settori, assumendosi non solamente il rischio tecnico e di "performance" associato al progetto stesso, ma anche e spesso soprattutto quello finanziario.
È, infatti, assolutamente imprescindibile fin da ora mettere in evidenza come le ESCO si differenzino dalle altre imprese che offrono efficienza energetica (società di consulenza o aziende fornitrici di impianti) per il concetto di contratto basato sul rendimento o, per meglio dire, sul risultato energetico ottenuto. Quando una ESCO intraprende un progetto il suo compenso è strettamente vincolato all'ammontare della quantità di energia risparmiata, dunque alla qualità del risultato conseguito in preciso riferimento a ciò che era stato stipulato.
Oltre a questo esiste un ulteriore elemento caratterizzante, e ancora maggiormente attraente, insito nell'offerta ESCO: la possibilità di proporre al cliente un intervento di efficienza energetica a costo zero. Tutto ciò è reso fattibile tramite una particolare forma di finanziamento che trae la sua ragione d'essere nel risparmio economico che un riuscito intervento di efficienza energetica porta con sé. I progetti di questo tipo richiedono un grande investimento iniziale, che ha un relativamente lungo tempo di Pay-back, aspetto che li rende non facilmente sostenibili per chi li voglia affrontare. La ESCO si impegna a coprire il costo iniziale dell'installazione e di una serie di servizi ad essa correlati, che il cliente pagherà tramite cessione completa o parziale del risparmio ottenuto rispetto al conto energetico pre-intervento, in un tempo variabile fra i tre e i dieci anni.
Ulteriori vantaggi possono sommarsi a quello comunque decisivo di poter fare l'investimento senza dover disporre del capitale necessario: ovvero tutta quella serie di benefit legati alla diminuzione di costi non direttamente correlati all'acquisto dell'energia, ma conseguenti ad attività di gestione dell'impianto che verrà sostituito. Il cliente beneficerà infatti di minori fuori servizio, minore necessità di manutenzione, etc.
Una volta concluso il pagamento, le installazioni passeranno di proprietà: dalla ESCO, che in questo lasso di tempo le ha esercite e ne ha mantenuto il controllo non solo tecnico, al cliente.
In conclusione la ESCO esplica una azione di "one stop shop", ovvero la vendita di un unico pacchetto diversificato di servizi. In questo modo una vasta gamma di interventi può essere programmata in un'unica soluzione, con la conseguenza che il cliente non avrà la necessità di porre in essere vari interventi dilazionati nel tempo comportanti un inutile sperpero di denaro.»

 

(Pubblicazione disponibile, fino ad esaurimento scorte, presso il Servizio Pianificazione energetica e incentivi)

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy