Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per le risorse idriche e l'energia

 
 
 

"Covenant of Mayors" - Patto dei Sindaci

La Provincia autonoma di Trento ha aderito come "coordinatore del Patto"

La Provincia autonoma di Trento è da tempo impegnata nelle politiche volte alla diffusione delle buone pratiche per il contenimento delle emissioni climalteranti e per lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile.

Da ultimo, con la predisposizione del nuovo PASSO – PAtto per lo Sviluppo Sostenibile del Trentino “2020 e oltre” (Azione 6 E2.1) nonché con il Documento Preliminare alla elaborazione del Piano Energetico Ambientale Provinciale (PEAP) 2013-2020, adottato dalla Giunta provinciale in data 3 febbraio 2012, ha riconosciuto l’importanza del coinvolgimento degli enti locali, e specificatamente del Patto dei Sindaci, per il raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni e di incremento dell’energia prodotta da fonte rinnovabile, da raggiungersi in conseguenza del decreto Burden Sharing (previsto dall’art. 37, comma 6, del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28) e degli impegni assunti con la propria legge n. 5 del 2010 (Il Trentino per la protezione del clima).

La Giunta provinciale con deliberazione n. 2084 del 5 ottobre 2012 ha aderito alla “Covenant of Mayors” - Patto dei Sindaci, in qualità di “Coordinatore del Patto”, secondo le modalità definite in ambito comunitario, favorendo inoltre il coinvolgimento di enti, associazioni e altri soggetti operanti in provincia con le funzioni di “Partner associato”, al fine di contribuire alla migliore efficacia delle azioni dei comuni.

Per avere maggiori informazioni visita la sezione dedicata del sito.

 

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy