Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per le risorse idriche e l'energia

 
 
 

Il monitoraggio dei consumi energetici

Obiettivo principale oggetto di monitoraggio č il rapporto tra consumi finali lordi di energia da fonti rinnovabili e consumi finali lordi complessivi di energia

bs small

 

Di particolare rilievo ai fini del Piano energetico ambientale risultano la Direttiva europea 2009/28/CE per stimolare la crescita delle fonti rinnovabili, il Decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28 di recepimento della Direttiva, nonchč da ultimo il Decreto ministeriale 15 Marzo 2012 (cosiddetto "Burden Sharing") che stabilisce gli obiettivi di produzione da fonte rinnovabile assegnati dallo Stato alle Regioni e alle Province autonome.

Gli obiettivi quantitativi del nuovo PEAP per il periodo 2013-2020 derivano in parte significativa dal meccanismo del "Burden sharing", che richiede alla Provincia l'innalzamento al 35,5% della quota di produzione di energia rinnovabile sui consumi finali lordi.

Il decreto prevede il MONITORAGGIO DEGLI OBIETTIVI, monitoraggio che si basa sulle metodologie sancite dal Decreto ministeriale 11 maggio 2015.

I dati sono pubblicati da GSE su web: www.gse.it/it
ed in rapporti specifici quali 'Energia da fonti rinnovabili nelle regioni e nelle province autonome italiane',
di cui riportiamo alcune tabelle particolarmente significative.

 
Scarica le tabelle dei dati
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy