Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per le risorse idriche e l'energia

 
 
 

Campo eolico sperimentale di Trento

Campo eolico sperimentale di Trento


In data 16 luglio 2007 Ŕ stato inaugurato nella zona industriale di Trento Nord, presso l'interporto doganale, il campo eolico sperimentale realizzato dall'UniversitÓ di Trento, dall'Agenzia provinciale per l'energia-APE e da Interbrennero spa, con il sostegno della Provincia autonoma di Trento.
L'obiettivo Ŕ studiare il comportamento di diverse turbine eoliche ed in particolare di mini-turbine, adatte a realtÓ come quella trentina che non dispongono di venti forti e costanti al pari di quelli atlantici, ma che possono ugualmente sfruttare con profitto la forza del vento - in particolare l'Ora del Garda - per produrre energia rinnovabile, con impianti di piccola taglia. Nel campo sperimentale di Trento sono state installate tre turbine: una tripala da 20 kW di potenza nominale, una turbina bipala di potenza pari a 11kW, e una microturbina di taglia inferiore, pari a 1 kW.

L'energia eolica potrÓ essere in futuro una risorsa concreta e sostenibile anche in Trentino? Un contributo scientifico per sciogliere questo interrogativo potranno in parte fornirlo i dati ottenuti dal funzionamento delle urbine eoliche di piccola taglia (potenza massima di 20 kW) che sono state installate nel Campo eolico sperimentale di Trento nord, inaugurato il 16 luglio 2007 all'interno delle aree dell'interporto doganale. Il progetto, coordinato dal Laboratorio di Macchine del Dipartimento di Ingegneria meccanica e strutturale, Ŕ frutto della collaborazione tra l'Ateneo, l'Ape (Agenzia provinciale per l'Energia, proprietaria delle turbine e delle strumentazioni) e la societÓ Interbrennero S.p.A., proprietaria del terreno su cui sorge il campo. Il progetto vede inoltre la partecipazione del Comune di Trento e di molti Servizi e Dipartimenti della Provincia autonoma. Dopo alcuni anni di progettazione e studio, nasce cosý il laboratorio all'aperto, in assoluto la prima struttura di questo tipo gestita da un'universitÓ in Italia.
Nel corso di un biennio il progetto di ricerca esaminerÓ il comportamento di turbine eoliche di diverse concezioni costruttive e valuterÓ criticamente l'impatto delle differenti scelte tecnologiche su aspetti quali l'efficienza energetica, la generazione di rumore e l'affidabilitÓ tecnica. La ricerca Ŕ rivolta, in generale, a migliorare la conoscenza scientifica sul funzionamento di mini-turbine eoliche nei terreni complessi, anche se i dati raccolti potranno offrire preziose indicazioni sulla tipologia pi¨ adatta a soddisfare i fabbisogni domestici e artigianali/rurali del territorio provinciale. Molta attenzione sarÓ riservata anche all'analisi critica di tutti quei fattori che favoriscono o limitano la penetrazione efficace sul territorio della risorsa mini-eolica (ad esempio l'emissione sonora, l'impatto visivo, l'effetto sulla fauna, l'iter autorizzativo, ecc.).

Direttamente dal campo

E' possibile connettersi direttamente con il Campo eolico sperimentale di Trento attraverso il punto internet predisposto e gestito dalla FacoltÓ di Ingegneria dell'UniversitÓ degli studi di Trento - Via Mesiano 77, 38100 Trento. In tempo reale, sono rappresentate le principali caratteristiche anemologico-ambienatli del sito e delle prestazioni delle turbine installate in termini di potenza istantanea e di energia elettrica a partire dalla data d'installazione delle singole macchine. Sempre in tempo reale, una apposita webcam riprende il sito e le relative istallazioni.

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy