Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per le risorse idriche e l'energia

 
 
 

Obblighi di produzione di energia da fonte rinnovabile

Dal 31/05 entrano in vigore gli obblighi previsti dal d. lgs. 28/2011

Il decreto legislativo 3 marzo 2011 n.28, attuazione della direttiva 2009/98/CE, introduce l’obbligo dell’utilizzo di energia da fonte rinnovabile prodotta in situ, per gli edifici nuovi o sottoposti a ristrutturazioni rilevanti.

Gli edifici, il cui titolo autorizzativo viene richiesto a partire dal prossimo 31 maggio, dovranno garantire il contemporaneo rispetto della copertura da fonte rinnovabile del 50% del fabbisogno di energia per la produzione di acqua calda sanitaria e delle seguenti percentuali della somma del fabbisogno previsto per la produzione di acqua calda sanitaria, il riscaldamento ed il raffrescamento:

-         il 20% se la richiesta del titolo edilizio è presentata entro il 31 dicembre 2013;

-         il 35% se la richiesta del titolo edilizio è presentata dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2016;

-         il 50% se la richiesta del titolo edilizio è presentata dal 1 gennaio 2017.

Nel caso di edifici nuovi o sottoposti a ristrutturazioni rilevanti, dovranno essere inoltre obbligatoriamente installati sopra o all’interno dell’edificio o nelle relative pertinenze, impianti alimentati da fonti rinnovabili, tali da garantire una potenza elettrica, misurata in kW, pari a:

P = S/K

dove S è la superficie in pianta dell’edificio al livello del piano terreno, misurata in m2 e K è un coefficiente (m2/kW) che assume i seguenti valori:

-         K = 80 se la richiesta del titolo edilizio è presentata dal 31 maggio 2012 al 31 dicembre 2013;

-         K = 65 se la richiesta del titolo edilizio è presentata dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2016;

-         K = 50 se la richiesta del titolo edilizio è presentata dal 1 gennaio 2017.

 

È in fase di elaborazione un Regolamento provinciale diretto a disciplinare per il territorio trentino gli obblighi in materia di energia rinnovabile. Detto Regolamento definirà le misure attuative contenute anche nella legge provinciale 4 marzo 2008 n. 1 (Legge urbanistica provinciale), al comma 2 dell’articolo 88 (Utilizzo di acqua piovana, fonti energetiche rinnovabili e permeabilità dei suoli urbanizzati).

Fintantoché non saranno in vigore le disposizioni provinciali, sono da applicarsi gli obblighi nazionali di cui sopra.

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy