Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per le risorse idriche e l'energia

 
 
 

Certificazione energetica degli edifici

Nota bene! Nuove modifiche al Regolamento e provvedimenti attuativi

Con il decreto del Presidente della Provincia 15 marzo 2012, n. 5-80/Leg., pubblicato sul B.U.R. n. 12 del 20 marzo 2012, sono state approvate le modifiche e le integrazioni al decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2009, n. 11-13/Leg., ôDisposizioni regolamentari in materia di edilizia sostenibile in attuazione del titolo IV della legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1 (Pianificazione urbanistica e governo del territorio)ö.

Con il nuovo comma 1 bis dell'articolo 5 Ŕ stato previsto che anche nei casi di trasferimento a titolo oneroso, per i quali la normativa statale richiede l'emissione del certificato, il medesimo debba essere redatto secondo i criteri e le modalitÓ previste dalla normativa provinciale. Pertanto, con data a partire dal 4 aprile 2012, i certificati dovranno essere rilasciati da un certificatore abilitato da un organismo riconosciuto dalla Provincia, utilizzando i modelli di cui agli allegati F e G alla deliberazione della Giunta provinciale del 22 dicembre 2009, n. 3110.

Con deliberazione della Giunta provinciale n. 1539 del 20 luglio 2012 sono stati sostituiti gli Allegati H ed I alla precedente deliberazione n. 3110 del 22 dicembre 2009.

In particolare, con le modifiche apportate all'Allegato H (Criteri e modalitÓ per l'emissione del certificato energetico), sono stati rivisti i criteri di emissione dell'attestato di certificazione energetica per gli edifici con impianto centralizzato. In tali situazioni, la certificazione pu˛ riguardare l'intero edificio oppure, in alternativa, la singola unitÓ immobiliare, facendo in questo caso riferimento alle specifiche riportate nell'Allegato.

L'Allegato I modifica invece i punti 6 e 7 dell'Allegato A al Regolamento provinciale per la certificazione energetica. Relativamente agli obblighi di verifica tramite del livello di tenuta all'aria dell'involucro blower door test, sono state definite delle decorrenze temporali per ciascuna delle quali Ŕ previsto un incremento graduale del livello di ermeticitÓ richiesto. Per quanto riguarda invece i fattori di conversione in energia primaria, le disposizioni dell'Allegato I confermano la validitÓ dei fattori giÓ precedentemente adottati con il Regolamento provinciale per la certificazione energetica, eccezion fatta per il fattore di conversione dell'energia elettrica, in riferimento al quale si Ŕ optato di conformarsi al valore periodicamente definito dall'AEEG.

In allegato il Regolamento aggiornato e la circolare esplicativa relativa alle modifiche introdotte.

Maggiori informazioni sono reperibili nelle pagine dedicate del sito.

á

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy